Casa di preghiera " Villa P.Picco" - Arona San Carlo : tel 0322-242479

Parete Gaudenziana di Varallo - Gesù entra in Gerusalemme
Parete Gaudenziana di Varallo - Gesù entra in Gerusalemme
Parete Gaudenziana di Varallo - L'ultima cena
Parete Gaudenziana di Varallo - L'ultima cena
Parete Gaudenziana di Varallo - Gesù lava i piedi agli apostoli
Parete Gaudenziana di Varallo - Gesù lava i piedi agli apostoli
Parete Gaudenziana di Varallo - Gesù prega nell'orto
Parete Gaudenziana di Varallo - Gesù prega nell'orto
Parete Gaudenziana di Varallo - Cattura di Gesù
Parete Gaudenziana di Varallo - Cattura di Gesù
Parete Gaudenziana di Varallo - Gesù davanti a Erode
Parete Gaudenziana di Varallo - Gesù davanti a Erode
Parete Gaudenziana di Varallo - Gesù davanti a Pilato
Parete Gaudenziana di Varallo - Gesù davanti a Pilato
Parete Gaudenziana di Varallo - Flagellazione di Gesù
Parete Gaudenziana di Varallo - Flagellazione di Gesù
Parete Gaudenziana di Varallo - Calvario di Gesù
Parete Gaudenziana di Varallo - Calvario di Gesù
Parete Gaudenziana di Varallo - Crocifissione di Gesù
Parete Gaudenziana di Varallo - Crocifissione di Gesù

Casa di preghiera " Villa P.Picco" - Arona San Carlo : tel 0322-242479

Casa di Preghiera Villa P.Picco 2.0 

 

 

Sabato 26 maggio 2018

 

Solennità della Santissima Trinità

 

 

Scelti da Dio
per essere
il suo popolo

 

 

Carissimi,


La fede nel mistero trinitario ci conduce a costruire la nostra vita come comunione, attraverso l’impegno a rendere sempre più vere e umane le nostre relazioni: ad immagine di Dio possiamo
• aprirci agli altri,
• conservando al tempo stesso la nostra identità.

 


E’ la festa che celebreremo sabato 26 maggio
1. Alle ore 15.30 preghiera comunitaria
2. e…dopo la pausa…alle 17.15 la S. Messa.

 


PREGHIERA
di Roberto Laurita


 

Si prostrano davanti a te,
ti riconoscono come il Messia,
il Figlio di Dio che ha sconfitto la morte.
Ma non possono fare a meno di dubitare,
sono assaliti da tante domande,
da tanti interrogativi senza risposta.
Sono questi, dunque, coloro
che porteranno dovunque il tuo Vangelo?
Sono questi che affronteranno
le ostilità, i sospetti, le persecuzioni?
Sono questi che riusciranno
a portare a termine la tua missione?

 

A guardarli, uno per uno,
sembra che siano destinati al fallimento,
titolari di un compito al di là delle loro forze,
troppo fragili per riuscire in un’impresa sovrumana.
E invece, a dispetto di tutto e di tutti,
proprio questi discepoli diventeranno
i tuoi annunciatori coraggiosi,
pronti a dare la vita per te.

 


Ma che cosa è accaduto loro?
Tu non li hai abbandonati alle loro difficoltà,
sei stato sempre accanto a loro:
nella penuria sei stato la loro risorsa,
nell’oscurità la loro luce,
nell’incertezza il loro sostegno,
nell’umiliazione e nell’isolamento
la loro energia e il loro compagno.

Ed essi, attraverso il battesimo, hanno donato
la possibilità di venire immersi nel mistero di Dio,
di ricevere la sua vita che è eterna,
di entrare in una pienezza sconosciuta.

 

don Francesco

 

P.S. Credo di interpretare positivamente lo stato d’animo di ciascuno nel rivivere il dono dell’effusione dello Spirito nel pomeriggio di Pentecoste dando a tutti noi la possibilità di un clima di grande preghiera in vista poi delle celebrazione della S. Messa.
Mi permetto di ringraziare a nome di tutti Luisa Lavaselli, responsabile diocesano del RnS e tramite lei raggiungere non solo gli amici di Verbania ma anche gli altri componenti del RnS.